| Home | Chi siamo | Acquista | Contattaci | Cerca |

 

L'azienda
L'iniziativa
Contattaci
eXtraRaster Tools
eXtraRaster Basic
AutoCAD LT
QuasarX
Prezzi
Modalità d'acquisto
Assistenza
Downloads

eXtraRaster Tools 2009 consente di gestire le immagini Raster, non può mancare al vostro AutoCAD LT®. Migliora l'efficienza di AutoCAD LT® grazie all'integrazione ai notevoli miglioramenti apportati agli strumenti di disegno.
Brochure eXtra Full (PDF 1.5 Mb)              Visiona i filmati dimostrativi.


Integra file raster georeferenziati in ambiente AutoCAD LT.

La possibilità di inserire immagini raster in un disegno vettoriale, ha cambiato radicalmente il modo di operare con AutoCAD, soprattutto nell'ambito dello studio del territorio.
Questa innovazione ha reso pressoché inutili le vettorializzazioni di disegni acquisiti da scanner, che generavano mediamente file di dimensioni difficilmente gestibili. eXtraRaster
® consente ad AutoCAD LT®  di integrare gli elaborati CAD con immagini raster. Non è possibile modificare l'immagine dall'interno, se non con l'utilizzo di software aggiuntivi (Raster Design). È importante ricordare che l'immagine è sempre un file esterno al quale AutoCAD LT® fa riferimento. Le immagini possono essere ritagliate secondo una poligonale.Ora eXtra Raster Tools contiene uno strumento indispensabile per chi lavora professionalmente nell’ambito del rilievo architettonico, della progettazione, della gestione e del restauro di monumenti e dell’archeologia: il raddrizzamento di immagini Raster in formati standard in ambiente AutoCAD LT (facciate, soffitti, pavimenti, pareti affrescate). La documentazione fotografica, scalata e dimensionata, viene legata a esatte informazioni geometriche.
Il sistema utilizza le linee verticali e orizzontali tra di loro ortogonali individuabili sull’immagine prescelta.
Per determinare con maggior precisione la distorsione prospettica dell’immagine il sistema necessita di almeno due misure lineari rilevate sull’oggetto Il sistema è dotato inoltre di strumenti che permettono di ritagliare le immagini, di quotare i punti, la misurazione di distanze e superfici direttamente in AutoCAD LT.


  Tutti i comandi che hai sempre desiderato in AutoCAD LT

Integra gli strumenti per la gestione dei layer, nonché ai notevoli miglioramenti apportati agli strumenti di disegno. Le attività ripetitive vengono semplificate per incrementare la produttività. E' una suite di utilità progettata in aiuto agli utilizzatori di AutoCAD LT, velocizza il lavoro con i layer e gli elementi, agevola il controllo delle polilinee, implementa l'editing e l'allineamento degli oggetti CAD. Incorpora numerose funzioni che amplificano la produttività di AutoCAD. Contiene il modulo  che consente una semplice e veloce organizzazione e gestione delle Librerie di simboli. E’ particolarmente indicato per coloro che hanno necessità di lavorare nel CAD con numerosi blocchi.


Lo strumento dell'ufficio tecnico per la creazione di elaborati architettonici tradizionali.

eXtraArch2D è l'applicativo ideale per tutti coloro che operano nel campo della progettazione, ristrutturazione e gestione immobiliare. Ideale per le migliaia di professionisti, aziende, banche ed enti locali hanno scelto e continuano a scegliere AutoCAD LT. Il modulo contiene strumenti che facilitano la gestione dei dati di progettazione esistenti, riducendo tutti i tempi di accesso e di rielaborazione dei progetti e ulteriori funzionalità semplificando il modo di lavorare. Il modulo è provvisto di oggetti ai quali è possibile cambiare la loro rappresentazione grafica al variare del fattore di scala.

Annotazioni, quotature, tratteggi, etichette vani e tabelle infissi ai quali è possibile regolare l'altezza dei testi, i fattori di scala e le dimensioni delle simbologie per essere stampati con le dimensioni volute. La tipologia può essere assegnata agli oggetti architettonici in qualunque momento, anche dopo averli disegnati.
Il sistema di quotatura permette di quotare automaticamente le varie parti del progetto rispettando gli stili preferiti. E' prevista tutta una serie di comandi per quotare gli interni dei vani. E' possibile senza ulteriori interventi sul disegno estrarre, visualizzare e gestire tutti i dati di progetto.

Fra i dati di maggiore interesse sono disponibili superfici utili, superfici illuminanti e ventilanti, i loro rapporti, volumi e perimetri. La libreria parametrica per oggetti architettonici, con inserzione automatica nel muro, permette di completare il disegno della struttura in modo estremamente semplice e rapido. Altri comandi rendono molto semplice anche l’esecuzione della parte di quotatura del progetto.


Lo strumento di gestione cartografica  per l'ufficio tecnico.

Di seguito si elencano alcuni comandi contenuti nel modulo. Plzone esegue la creazione di riempimenti consistenti in retini, pieni o elementi di mascheratura di polilinee organizzati per layer specificando il metodo utilizzato per tratteggiare gli oggetti all'interno del contorno.
Nel caso di costituzione di piani regolatori, considerando il peso delle entità "retino" la funzione Plzone si rende particolarmente utile da permettere il salvataggio del disegno privo di retini, dando successivamente la possibilità con di riattivare i retini progettati in pochi secondi. DDlover ordina la visualizzazione degli oggetti presenti nel disegno secondo i layer di appartenenza. Nella maschera grafica si indica l’ordine voluto con la possibilità di salvare o ripristinare la scelta per mezzo di un file ascii.

Rototraslazione di oggetti (vettori o immagini) utilizzando fino a 10 punti di sorgente e 10 di destinazione. La scelta avviene tramite singolo pick di tutti i punti o tramite la lettura di marcatori (marker) sorgente e destinazione.

La rototraslazione può avvenire in maniera rigida (ruota e sposta mediando la distanza tra i punti di sorgente e quelli di destinazione), o in maniera adattiva (ruota, sposta e scala). Dopo l’operazione di rototraslazione il programma restituisce gli scarti sia a video che in un file.


Lo strumento che finalmente prevede un uso guidato e semplice del layout.

Per stampare con i nuovi AutoCAD LT è necessaria la conoscenza di alcuni nuovi concetti. Per familiarizzare con tali concetti gli utenti si sono inventati degli espedienti, la pratica più diffusa è quella di salvare nelle versioni precedenti di AutoCAD e stampare nella vecchia maniera, eXtraPlot mette a disposizione una serie di comandi che portano l'utente con poche e semplici operazioni all'impaginazione utilizzando a fondo le potenzialità offerte dall'ambiente "Layout" multiplo (precedentemente chiamato "spazio carta").

Il modulo parte dall'organizzazione delle tavole nello spazio modello per arrivare alla squadratura che rappresenta il foglio che si utilizzerà per fare la stampa. Si dovrà indicare il formato standard o un formato utente. All’interno della squadratura verranno posizionate le finestre, eXtraPlot ha un insieme di funzioni per modificare successivamente scale e parametri.

 

  AC CAD - Trento - tel. 0461 827987 - fax 0461 829322
  per informazioni info@ac-cad.it